[H/C] Story ‘n Plot


Most of the people who know me will be aware that I’m creating a story, and it’s called Heaven/Cage. Time to tell you what it’s about.

One fine day, on an island called Oneiros, many people of many different kinds suddenly wake up on the shore. They don’t remember anything except very basic things, like their names. Soon, they’ll be greeted by a man called Faust Orpheus, the self proclaimed King of the island, who reveals them they have to assemble in teams of three and fight in some sort of Battle Royale with very basic rules: to win, you kill; if you lose, you are killed; if a team finishes the battle with less than three members, they will have 24 hours to replace the lost member(s) or they will face death even if they won. Nothing is revealed about the purpose of all this, though, leaving everyone in horror and disbelief.

This madness starts with two youths, a boy and a girl called Hermes and Mistral, who suddenly discover HOW the fights are supposed to happen: they are abruptly ambushed by an enemy team, while their 24 hour counter is ticking already(since they couldn’t form a three-members team). They will realize the true nature of those battles, of their powers, and eventually find a strong ally, Elettra. The trio will fight together as Team Apeiron, and search for the legendary item, Lemniscata, while they roam through the island making their way towards the central tower, Babel, where King Faust quietly watches how the story slowly unfolds…

The setting is quite fantasy, and all the characters have a unique class of their own defining them. I’m working hard on this plot but I really need someone to help me and refine it, especially secondary characters and such stuff… This project is a rough gem which needs a lot of polishing. I’ll welcome whoever wants to embark with me through this journey, thank you!

Italiano

La maggior parte delle mie conoscenze sarà consapevole del fatto che sto creando una storia chiamata Heaven/Cage. E’ tempo di raccontare di cosa parla.

Un bel giorno, su un’isola chiamata Oneiros, diverse persone di vario tipo improvvisamente si risvegliano sulla spiaggia. Non ricordano nulla eccetto cose davvero basilari, come ad esempio i loro nomi. Presto riceveranno il benvenuto da un uomo chiamato Faust Orpheus, autoproclamatosi Re dell’isola, che gli rivela che dovranno riunirsi in squadre di tre elementi e lottare in una sorta di Battle Royale con regole molto semplici: per vincere, devi uccidere; se perdi, sei ucciso; se un team finisce la battaglia in meno di tre elementi, essi avranno 24 ore di tempo per rimpiazzare l’elemento/gli elementi persi, o moriranno anche in caso di vittoria. Nulla è rivelato riguardo lo scopo di tutto ciò, tuttavia, lasciando tutti in preda ad orrore ed incredulità.

Questa follia inizia con due giovani, un ragazzo e una ragazza chiamati Hermes e Mistral, che improvvisamente scoprono in che modo le battaglie avverranno: subiscono un agguato da parte di un team nemico, mentre il loro “countdown” di 24 ore è già partito fin dall’inizio non essendo stati in grado di formare un team di tre, ma solo di due elementi. Scopriranno la vera natura di queste battaglie, dei propri poteri, ed infine troveranno un forte alleato, Elettra. Il trio combatterà unito sotto il nome di Team Apeiron, e partirà alla ricerca della leggendaria Lemniscata, mentre attraverserà l’isola facendosi strada verso la torre centrale, Babele, dove Re Faust osserva le vicende lentamente svolgersi, in silenzio…

L’ambientazione è tipicamente fantasy, e tutti i personaggi hanno una Classe unica che li definisce. Sto lavorando duramente sul soggetto ma ho davvero bisogno di qualcuno che mi aiuti a raffinarlo, specialmente i personaggi secondari e cose simili… questo progetto è una gemma grezza che necessita di molto lavoro per diventare un diamante, e chiunque voglia imbarcarsi con me in questo viaggio sarà il benvenuto e avrà la mia infinita gratitudine.

Annunci

about: Faust


29/10/12, ore 1:42. Dopo una giornata vuota di creatività ma piena d’amore verso me stessa, mi trovo particolarmente ispirata. Penso che il personaggio di Faust mi piace molto, ma nella trama non so come farlo funzionare nel modo giusto!

Visto che ormai ve lo starete chiedendo, Heaven/Cage è una storia in cui delle persone si trovano su di un’isola in cui la volontà e l’immaginazione sono poteri in grado di fare miracoli, e che combattono tra di loro per ottenere un oggetto leggendario, la cosiddetta Lemniscata, la chiave dell’infinito. Tutto sembra molto fantasy e forse lo è, ma è soltanto una cornice… abbastanza ingannevole alla storia di alcuni personaggi. E’ studiata per essere una storia abbastanza breve, tanto più che i personaggi che contano davvero saranno al massimo sei (con uno in più, forse, nel finale).

Faust in tutto quest’ambaradan è il Re dell’isola di Oneiros in cui si svolge il suddetto torneo, un monarca triste e malinconico, un uomo che si consuma per amore e vive d’arte esprimendo i suoi sentimenti col canto. Abbastanza contraddittorio se si guarda al suo aspetto esteriore: i suoi abiti richiamano l’immagine di un cavaliere se non addirittura quella di un principe. In effetti ha un cuore nobile e sognatore. Ho un debole per questo genere di maschi fragili nelle storie, e non sono riuscita a fare a meno di inserire un personaggio così tra i protagonisti… tuttavia penso che sarà difficile gestire Faust. In fondo il suo ruolo è quello di restare fisso nella torre al centro dell’isola per tutto lo svolgimento della storia tranne che il finale, per cui finirà col commentare gli eventi e stop. Sarà davvero difficile trasmettere la sua personalità… o forse proprio questo genere di situazione è perfetta per esprimere il suo personaggio? Mi interessa anche metterlo a paragone con Elettra che è un personaggio femminile molto mascolino(nel senso più positivo del termine).

Scusate il megapost, beccatevi come premio per aver letto questa textwall (SE L’AVETE LETTA…) uno schizzo volante fatto qualche giorno fa sulla moleskine per fissare una scena che ho in testa e potrebbe fare-o no?-parte della storia definitiva…

Politiche elitarie.


C’è un gruppo di DeviantArt che mi boccia sempre le fanart,e stavolta ho chiesto perchè, pensando di sbagliare categoria o cose del genere. Risposta:

“we decline this artwork because the anatomy proportion is incorrect, there is not enough depth for shadow and forms and this artwork look a bit sketchy. I’m not sure that your pencil lines is working in digital coloring.

Please refer this artist if you like to pursuit pencil line art with digital coloring *Kibbitzer

hope that’s help. Thank you.”

Tradotto: mi rifiutano il disegno perchè le proporzioni anatomiche sono scorrette, non c’è abbastanza ombreggiatura e “sembra un po’ uno schizzo”, e mi dicono di non essere sicuri che le mie linee a matita siano adatte al coloring digitale. Inoltre mi dicono di ispirarmi a un’altro artista (che mi linkano, pure) se voglio fare questa cosa, perchè la sa fare molto meglio.

A parte un pessimo inglese, e osservazioni che possono essere o meno condivisibili[le mie proporzioni anatomiche possono essere pessime, ma che non ci sia profondità o che l’artwork sia “schizzato” e poco definito potrebbero essere scelte stilistiche mie, e nel caso di Prospekt’s March lo erano davvero…], insomma, o disegni bene/in modo perfetto o non puoi pubblicizzarti i disegni nei gruppi di DeviantArt? Ma ngap’ a ttè? Mah.

Eterno amore per quei gruppi che mettono insieme i disegni a cerchi e pallini delle dodicenni con gli artwork dei Maestri, e tutto quello che c’è in mezzo… perchè secondo me tutti, anche i più scarsi, hanno il diritto di veder figurare il loro disegno in un Porca Maiala di Gruppo su DeviantArt. E che cazzo.